BeTheChange #46

Il cambiamento ci travolge spesso, e ancor più spesso travolge chi abbiamo intorno.
Nella quotidianità iniziamo a distaccarci da ciò che tende a non appartenerci più, un po’ come le persone lo faranno con noi, notando il cambiamento che sta avvenendo.
E’ assurdo come ci si possa rendere estranei dopo miliardi di avventure condivise e soprattutto per un cambio di rotta totalmente invidiabile.
Invidiabile non dal mio punto di vista, ma da un punto di vista oggettivo: perché avere terrore di ciò che ci porta soltanto più vicino alla serenità, alla gioia o più semplicemente alla pace?
Sembra assurdo, eppure capita nel 90% dei casi, ma ho d’altro canto imparato ad accettare anche chi non ha ancora la forza necessaria.
E lo dico in modo sincero, quasi premuroso, anzi speranzoso, che possano averla, prima o poi: privarsi a prescindere di qualsiasi esperienza a causa della paura e un po’ come avvalorare la tesi del “hanno vinto loro”. Ma loro chi? Mah sì, tutti quelli che ci danno per scontati e anche un po’ per finiti. Tutti quelli che dalla vita non si aspettano più niente o peggio ancora, non hanno mai creduto neanche in questa. Purtroppo capita, e forse è capitato anche a me, di far prevalere il senso di una sconfitta: ma la reazione è ciò che conta, soprattutto se la reazione diventa una attitudine, una costante rivalsa per ciò che siamo destinati ad essere.
Per questo a volte mi domando come si faccia a dire che siamo finiti, ancor prima di aver iniziato: probabilmente nella nostra testa siamo convinti di aver provato qualsiasi via, qualsiasi opzione e non aver trovato la soluzione.
ERRORE: non hai provato nulla, se non hai capito per cosa sei destinato in questo percorso. Sarà difficile trovare il proprio punto di forza e farne un’arma ma con i giusti compagni di viaggio, tutto è veramente più semplice.
Mi auguro di trovarne ancora di compagni di viaggio, perché il dove voglio andare lo ho ben chiaro nella mia mente ma soprattutto nel mio cuore. Mi auguro di trovare sempre più soddisfazione lungo la vita, perché possa a mio modo trasferirla altrove.. magari anche qui!

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *